lunedì 26 marzo 2012

Futuro Remoto Da Apple e Samsung nasce Appsung

Le battaglie legali tra Samsung e Apple sono ormai famose. La guerra dei brevetti ha travolto tutte le aziende produttrici di apparecchi tecnologici, ma le principali antagoniste sono loro.

Gli americani accusano i coreani di plagio, il copione opposto non è molto diverso. È un copia-copia generale con i protagonisti attenti a registrare brevetti piuttosto che innovare il mercato con prodotti freschi.

Ecco che quindi Apple presenta The New iPad (guai a chiamarlo iPad 3) che di nuovo ha solo il nome. Si, c'è il display retina. Certo, ha una GPU quad-core. Ma non sono cose nuove. Sono solamente riadattate.

Sull'altro fronte accade una cosa che prima era un'esclusiva di Cupertino. Voci, rumors, concept e invenzioni riguardo il nuovo presunto terminale della casa delle tre stelle. Il Galaxy S III.
Di ufficiale non c'è ancora nulla, ma ogni giorno si può trovare una nuova foto che presenta il tanto atteso smartphone.

Sempre più simili dunque. Quasi come se pensassero con la stessa testa. Quasi come se stesse per nascere una nuova società. Appsung.

venerdì 23 marzo 2012

Quando il trend diventa app Instagram e Android. Ci siamo? Meglio di no!

Instagram per Android. Tutti lo aspettano. Io no.
Cioè, sono curioso di provarlo magari, ma non sto lì ad attendere la sua venuta.

Per chi non lo sapesse, Instagram (o Instagr.am) è un'applicazione che permette di scattare, modificare e condividere istantaneamente foto dallo smartphone. Fino ad ora è esistita solo per iPhone, ma il suo arrivo sulla piattaforma del robottino verde è stato annunciato come imminente.

Perché molti lo aspettano? Credo prevalentemente perché fa tendenza.
Ultimamente (da un paio di anni a questa parte, circa) è scoppiata la febbre delle foto. Tutti sono diventati di colpo fotografi professionisti.
Li vedi con le loro costosissime reflex a fotografare un paletto e poi spacciarsi per artisti.
Nulla in contrario, una passione va coltivata, ma forse stiamo esagerando!

Ci hanno visto lungo Kevin Systrom e Mike Krieger quando, nell'ottobre 2010, hanno rilasciato la prima versione di Instagram nell'App Store.
Hanno unito mania per le fotografie, la sempre più crescente moda hipster per la mela morsicata e la viralità dei social network. Ora provano ad approdare su Android.

I tempi sono maturi. Gli utenti un po' meno. Gli sviluppatori si fregano sempre più le mani.

lunedì 19 marzo 2012

Android&Linux Controllo remoto: Team Viewer

Ultimamente ho migrato il PC fisso (preso in ostaggio da mio fratello) verso Debian Testing. A parte piccoli problemi con XFCE, che ho scelto come DE per lui, sembra che sia riuscito a fare nascere un nuovo pinguino.

Poi è arrivata la domanda: "Come controllo il PC dallo smartphone?"
Su Windows utilizzava Unified Remote, che però non è compatibile con Linux.

Ho cercato un po', ho chiesto su Google+ ed alla fine ho trovato una soluzione. Team Viewer! Non sapevo esistesse anche l'applicazione per Android.

Team Viewer è un software di controllo remoto. Non è nato come telecomando per il PC. Serve per aiutare un utente in difficoltà con il computer, senza dovere essere fisicamente con lui.

In pratica si visualizza, dalla propria postazione, il desktop del computer ospite e lo si comanda a distanza. La stessa cosa avviene da smartphone Android.

La compatibilità di Team Viewer è completa. Permette di collegare tra loro tutti i principali sistemi operativi. Android, Linux, Windows e MacOS.

Un'ottima soluzione, senza dubbio!

mercoledì 14 marzo 2012

Il blog cresce, festeggiamo!

Mi ero ripromesso che, al raggiungimento delle tremila visite totali del blog, avrei fatto un logo apposito.
Ieri questo giorno è arrivato, ed ora sono qui a presentarvi il logo!

So che tremila visite complessive non sono un gran traguardo, ma è già tanto per me! Nell'ultimo mese ho superato le mille visite, questo indica che il blog inizia ad essere seguito discretamente. Spero di potere continuare su questa strada!

Ma passiamo al logo.
Rappresenta un monitor (potenzialmente di un computer) dal quale esce (fisicamente, ma anche metaforicamente) il titolo del blog. Questo a rappresentare il fatto che cerco di scrivere pensando di parlare con il lettore, abbattendo la barriera rappresentata dal monitor!

Dopo questo angolo di poesia, vi invito a notare anche la nuova favicon. Rispecchia il logo, ma in maniera più semplificata.

I colori, ovviamente, sono quelli già usati per il template. Se cambiassi tema di base mi basterebbe ricolorarli!

lunedì 12 marzo 2012

The Google style Wanna Play with me?

Grande rivoluzione in casa Google. Vengono unificati i market relativi a musica, libri e film. Si aggiungono all'Android Market e formano Google Play.

Nascono Play Music, Play Books, Play Movies e Play Store. Tutti disponibili da mobile e da web. Un sistema interconnesso che porta Google a possibile dominatrice del mercato digitale.

Peccato che questo sia un paradiso accessibile solo ai cittadini americani. Noi italiani infatti non possiamo toccare con mano queste belle novità.

A dire il vero c'è stato l'upgrade automatico da Android Market a Play Store. Upgrade che, per i cittadini italici, ha portato solo al cambio del nome e dell'icona.

Non ci resta che aspettare che vengano trovati accordi sul copyright per potere godere a pieno dei servizi di Big G. Fino ad allora più che in Play, staremo in Pause.

CyanogenMod 7.2: bugs. Sconfiggiamoli!

Ho avuto diversi problemi dopo essere passato alla nightly di CyanogenMod 7.2, tanto che ho seriamente pensato di tornare alla 7.1 unofficial.

Ma una delle regole principali di chi smanetta con i propri gioielli (parlo di PC e telefoni!) è non arrendersi.

Quindi ho cominciato a testare diverse configurazioni per risolvere i miei guai. Guai dovuti principalmente al riavvio del terminale ogni volta (o quasi) che ricevevo un SMS.

Ho prima di tutto cambiato applicazione di gestione dei messaggi, ma il riavvio si verificava sia con l'app stock che con GO SMS. Ho alzato la frequenza minima della CPU, ma anche a 600MHz non ho risolto. Ho cambiato governor. Ho cambiato kernel (pensando che quello stock non fosse "pronto") passando al più rinomato Franco Kernel. Non riuscivo a venirne a capo.

Mentre facevo queste prove la CyanogenMod avanzava, rilasciando altri 2 updates.

Ho flashato l'update del 5 marzo e, già che mi trovavo, ho deciso di provare a cambiare ancora kernel, passando a quello di PaoloM70 (lo potete trovare nella discussione ufficiale).

Non so se sia stato l'upgrade della ROM o il cambio kernel, ma ora non ho più nessun bug!

Ho fatto anche un bel backup nandroid e l'ho salvato sul PC. Da adesso in poi ho un bel salvagente su cui cadere!